Cosa valutare nella scelta del Catering di Matrimonio

Scritto da 
Vota questo articolo
(5 Voti)

Carissimi futuri Sposi, se avete messo in moto la macchina organizzativa del vostro matrimonio e siete nella fase della scelta della società di catering che si occuperà del ricevimento, sicuramente vi tornerà utile sapere cosa è bene chiedere al fornitore e quali siano gli aspetti principali su cui porre la vostra attenzione.


Tutto ciò Vi permetterà di non avere dubbi sui servizi che il Catering è in grado di offrirvi, sui costi effettivi da sostenere e sulle coperture assicurative offerte in caso di problemi.

La prima cosa su cui focalizzare la vostra attenzione è la scelta di tutto ciò che verrà servito a voi e ai vostri ospiti. Personalmente, ancor prima della firma del contratto, ho l'abitudine di invitare gratuitamente nel mio ristorante tutti i futuri sposi per assaggiare i piatti proposti (ma non tutti lo fanno).
L'assaggio è, infatti, molto importante dal momento che consente di poter fare una scelta più consapevole che non lasci spazio a sorprese. Fate presente, inoltre, al fornitore eventuali diverse esigenze alimentari di alcuni invitati, in modo da poter valutare anche il loro menù, e chiedete la provenienza delle materie prime utilizzate (carni, frutta e vegetali, oli, ecc.). Informatevi, inoltre, quale sia la tariffa applicata a tutti i soggetti che avete chiamato a prestare la loro opera professionale (il fotografo, ad esempio) e che parteciperanno al banchetto di nozze.

Vi consiglio di prevedere, con il vostro fornitore, sempre un piano "B" per quello chè è l'imprevisto più frequente per chi, ad esempio, sceglie un servizio catering all'aperto: la pioggia. I vostri invitati, sicuramente, apprezzeranno.
In ogni caso, sarà bene chiarire, vista l'importanza dell'evento, tutte le coperture assicurative previste ed il costo aggiutivo di eventuali garanzie supplementari.

Sarà molto importante comprendere se, oltre, al banchetto, il servizio includa anche altre prestazioni quali l'allestimento della sala con fiori ed accessori a tema, la predisposizione del tableau od altri servizi come, ad esempio, il trasporto preso la location destinata ad accogliere il ricevimento del vostro matrimonio.

Fondamentale conoscere sino a che ora sarà garantito il servizio, dal momento che potrebbe rivelarsi una voce significativa del costo considerando tutte le ore in più eventualmente lavorate dal personale del Catering impiegato nel ricevimento.

Per quanto riguarda le bevande, spesso è consuetudine includere nel servizio anche quelle alcoliche in maniera “free”. Alcune società di catering, ad esempio, potrebbero includere nel servizio una bottiglia di vino ogni 3 persone riservandosi un diritto di tappo sulle bottiglie in più consumate. Informatevi attentamente, quindi, anche su questo aspetto.

Il medesimo ragionamento può essere esteso ad altre voci di costo, generalmente incluse nel servizio, ma che non è possibile trascurare, pena, la mancata riuscita dell'evento. Ci riferiamo, ad esempio, a tutti i materiali utili ad apparecchiare in modo adeguato i tavoli che non è detto che siano compresi se, ad esempio, allestirete un ricevimento a buffet nel giardino di casa vostra, quindi, senza servizi, senza mise en place né decorazioni.

E voi? Avete già scelto chi si occuperà del catering del vostro matrimonio? Fatemi sapere!

Rimango a vostra disposizione per qualsiasi consiglio.

Elia Grillotti
Chef e Catering Manager