8 regole da seguire per un ricevimento di nozze perfetto

Lunedì, 16 Aprile 2018 Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)
  • Stampa
  • Dillo a un amico
  • Condividilo con i tuoi amici su:

Carissimi futuri sposi, esistono delle regole fondamentali da seguire per organizzare un perfetto ricevimento di nozze? Assolutamente si! 
Esiste, in tal senso, un “protocollo” ben preciso che, tuttavia, può stare un po’ “stretto” ad alcune coppie e che naturalmente si può derogare o “rivisitare” (almeno in parte).


D’altro canto, questo è il vostro giorno e ciascuno si deve sentire libero di organizzarlo come ritiene più opportuno, cercando di tenere in considerazione non soltanto le proprie preferenze e necessità ma anche quelle di tutti gli ospiti. Non è certamente possibile accontentare tutti, ma è indispensabile provarci!

Vediamo insieme alcune regole fondamentali per quanto concerne “tempi e modalità” affinché tutto nel ricevimento abbia un ordine preciso e non manchi qualcosa o non si rischi di fare una “brutta figura”.

1. Accoglienza Ospiti ed Aperitivo di Benvenuto

Dopo il rito, finalmente arriva il momento del ricevimento e della festa vera e propria. All'arrivo, i vostri ospiti, dovranno essere accolti con un da un calice di benvenuto e relativo aperitivo, mentre voi potrete dedicarvi al servizio fotografico.

2. L’arrivo degli Sposi

Al termine del servizio fotografico, che sarebbe bene non far durare più di 1 ora, raggiungerete gli invitati alla location, dove vi verrà offerta una selezione di quanto è stato già servito durante l'aperitivo. La sposa viene accolta da una damigella e accompagnata a togliere il velo o a sistemare la sua acconciatura o il trucco, per poi rientrare e fare insieme allo sposo il primo brindisi con tutti gli invitati.

3. Il Tableau

Nella stessa zona in cui si svolge l'aperitivo dovrà essere allestito il tableau delle nozze. Questo dovrà essere posizionato in uno spazio ben visibile e centrale in modo che tutti gli invitati possano vederlo.

Il tableau di nozze guiderà infatti i vostri ospiti nel trovare il loro posto, evitando così confusione e disagi. Il tableau di nozze deve essere decisamente in linea con l'atmosfera ed il tema del ricevimento, con gli addobbi floreali e le decorazioni ma anche con la mise en place e talvolta anche con il menù.

Gli sposi per entrare in sala dovranno aspettare prima che gli invitati abbiano già preso posto e stiano tutti seduti, e solo allora fare il loro ingresso. Se gli sposi sono arrivati sul luogo del ricevimento già durante l'aperitivo, per l'entrata alla sala del banchetto aspetteranno prima che gli ospiti abbiano preso posto e stiano tutti seduti per poter fare il loro ingresso. Solo allora si potrà fare il primo brindisi e si potranno iniziare a servire i pasti. È buona educazione pertanto, da parte degli sposi, non farsi attendere troppo.

4. Il Servizio al Tavolo ed il Menù delle Nozze

Su ogni tavolo dovrà essere presente il menù di nozze, realizzato in cartoncino e con l'indicazione di tutte le portate che secondo il protocollo dovrebbero essere almeno tre e non più di cinque. Negli ultimi anni, si è soliti anche apporre sul tavolo dei segnaposto per ciascun invitato, generalmente anch’essi in linea con il tema del matrimonio.

5. Il Buffet di Dolci

Il buffet di dolci ed in particolare il taglio della torta, è un rituale secondo il protocollo molto importante che richiede per usanza che gli sposi taglino insieme la prima fetta di torta impugnando entrambi il coltello : questa prima fetta verrà offerta dalla moglie al marito. Le successive porzioni verranno servite in ordine ai genitori e ai testimoni sempre dagli sposi. Agli altri invitati verrà servita dai camerieri.

6. La Confettata e la consegna delle Bomboniere

Secondo il galateo andrebbero consegnate al ritorno dal viaggio di nozze ma questa regola ormai da anni è stata surclassata a favore dell'usanza attuale, più diffusa e più comoda, che vede la consegna delle bomboniere avvenireal termine del ricevimento, dopo il taglio della torta. 

Anche il senso di questo piccolo regalo di nozze è stato ampiamente rivisto e accettato dal protocollo: è così che nei matrimoni attuali vediamo spesso consegnare dagli sposi non solo oggetti che finiscono inevitabilmente come soprammobili o vanno a riempire “la cristalliera” nelle nostre case, ma anche oggetti utili, commestibili, fai da te, o simbolici (come nel caso si scelga di donare l’importo destinato all’acquisto delle stesse a qualche associazione o fondazione)

7. Il Lancio del Bouquet

Dopo aver consumato il buffet di dolci e la torta, è il momento di radunare tutte le invitate single per il famoso lancio del  bouquet di fiori della sposa.
Secondo il protocollo, la consegna del bouquet a un'invitata deve avvenire attraverso un  lancio che la sposa effettua di spalle (quindi affidato al caso).Oggi anche questa usanza è stata un po' rivisitata e modernizzata: il lancio avviene spesso attraverso dei “giochi”, in altri casi è la sposa stessa a decidere a chi regalarlo. Altre spose preferiscono addirittura preparare due bouquet, uno per il lancio ed un ‘altro da donare ad un persona “speciale”.

8. Tutti in pista! Apertura delle Danze

Dopo il lancio del bouquet arriva finalmente il momento di dare inizio alla festa vera e propria in cui tutti gli invitati possono “scendere in pista” e scatenarsi.
Secondo il protocollo le danze devono essere aperte dagli sposi e generalmente con un valzer; ma anche questa usanza diciamo è stata superata. Gli sposi danno ancora inizio alla festa ma, generalmente, preferiscono scegliere una canzone che ricorda loro un momento speciale.

Queste sono le principali regole (del protocollo o meno) su cui potrete basarvi per organizzare un ricevimento di nozze impeccabile.

Voi cosa ne pensate? Fatemi conoscere la vostra opinione.

Un abbraccio.

Elia Grillotti
Chef e Catering Manager