I capelli e la loro salute: come lavarli senza shampoo

Giovedì, 10 Novembre 2016 Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)

Care future spose, lavare i capelli senza shampoo è un'usanza non nuova nella storia della cura dei capelli.
E' indubbio che la frequenza del lavaggio e i prodotti che utilizziamo per cercare di mantenerli lucidi e puliti non sempre sono rivolti alla loro salute.


Questo perché tensioattivi, detergenti e parabeni a lungo andare deteriorano e aggrediscono i capelli.

Chi allora ha deciso di abbandonare i più comuni cosmetici dei grandi marchi che ogni giorno ci offrono e promettono risultati sfavillanti per avvelersi di metodi più naturali e a basso contenuto di questi agenti. Vi presento allora, oggi, di quello che in america viene definito "Cowash".

Cowash sta per "conditioning only wash", ovvero, l'arte di lavare i capelli con il balsamo e senza shampoo.

Ideale per capelli mossi o ricci, per chi soffre di cute grassa, oppure, per chiome particolarmente stressate.

L'importante è scegliere un balsamo privo di parabeni e siliconi, applicarlo sui capelli bagnati insieme ad una presa di zucchero di canna, massaggiare in modo che i grani esfolino delicatamente la cute, lasciare in posa qualche minuto e risciaquare abbondantemente.

I capelli risulteranno da subito più morbidi e nutriti anche se bisogna pazientare qualche settimana per vedere i reali benefici e permettere alla chioma di adattarsi alla nuova routine di detergenza.

Un carissimo saluto a tutti e a presto.

Gianfilippo Bordi
Farmacista, ipharm.it