Dal Feng Shui, alcune idee per una casa più accogliente e rilassante

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)

Cari Lettori, sicuramente avrete già sentito parlare di Feng Shui, disciplina orientale che insegna a creare gli spazi domestici ad hoc per vivere in armonia con se stessi e con il mondo che ci circonda. Questa disciplina millenaria è molto articolata e complessa. In questo articolo, voglio darvi qualche idea, da mettere subito in pratica, per una casa più accogliente e ottimizzata.


Il Feng Shui ha uno scopo più che nobile. Mira, cioè, a riequilibrare il rapporto tra le persone e gli ambienti come la casa, ma anche l’ufficio e in generale i luoghi di lavoro, o ancora gli spazi in cui si sta parecchio tempo al giorno. Il riequilibrio avviene mediante il corretto uso delle energie presenti e dette Chi, queste vanno convogliate al meglio e lasciate fluire liberamente.

Questi vi potranno sembrare concetti del tutto astratti, ma non è così e posso assicurarvi che mettendo in pratica anche uno solo dei consigli di seguito, noterete un miglior benessere, un ordine mentale più netto che vi permetterà di rilassarvi ed essere produttivi nei diversi ambienti.

Usa i colori giusti

I colori portano luce, necessaria per vivere, crescere e stare meglio. Per indurre la calma è bene scegliere arredi e rivestimenti color indaco, viola, azzurri, verdi. Per migliorare l’armonia invece è necessario abbinare colori come il bianco e il giallo, o il bianco e il blu, mentre quest’ultimo è perfetto anche combinato con il verde. Il rosso per esempio è ideale all’ingresso di casa ed è benaugurante.

Non dimenticare gli specchi

Questi complementi d’arredo, soprattutto se di forma ottagonale, aumentano l’energia e portano fortuna.
Però non sistemate mai uno specchio di fronte all’altro: l’energia andrebbe dispersa perché vi rimbalzerebbe secondo il Feng Shui.
Non solo, scegliete specchi che possano riflettere la vostra figura intera per non privare alcune parti dell’energia sprigionata. In camera da letto sono però da evitare: le energie stanche e negative emesse durante il sonno potrebbero maggiorarsi e stagnare nella stanza impedendo un sonno ristoratore.

Disponi al meglio gli apparecchi illuminanti

La luce nel Feng Shui canalizza l’energia quanto gli specchi e per questo è necessario servirsene al meglio.
Ad esempio, prediligete le lampadine chiare e non colorate, se però amate il colore saranno ideali i paralumi colorati. Evitate lampadari o luci sopra il letto perché potrebbero disturbare il sonno, ma scegliete una abat-jour da porre sul comodino. Le candele sono perfette per armonizzare l’ambiente e andranno posizionate a Nord-Est, Est, Sud-Est. Queste si possono anche scegliere colorate, ma sempre prediligendo i colori adatti ad ogni scopo e stanza.

Usa le piante e i fiori anche indoor

Le piante hanno il potete di purificare l’ambiente e di conferire la giusta energia secondo il Feng Shui.
Quelle da preferire si sviluppano verso l’alto e hanno foglie specialmente grandi, mentre per contrastare l’inquinamento elettromagnetico sono ideali la tillansia, il pungitopo, i cactus in genere, le palme, il vischio e l’olivo.
Contro la tossicità di vernici, colle e rivestimenti in generale sono perfette la dracena, il ficus benjamin, il filodendro, lo spatafillum e la sansevieria. Infine, tutti i fiori freschi sono perfetti per apportare la giusta energia negli ambienti domestici e lavorativi. Ricordatevi sempre però, di mantenere al meglio e in salute le vostre piante e fiori: è fondamentale.

Sorprendentemente vedrai che le abitazioni e le singole stanze arredate seguendo i dettami del Feng Shui, non sono noiose o “strane”, ma anzi potrete scegliere il vostro personale stile d’arredo e creare ambientazioni uniche, belle e pratiche, ottimizzate naturalmente anche energeticamente.

Nella gallery troverete tanti esempi ai quali ispirarvi e ricordatevi che in Italia ci sono tanti esperti di Feng Shui ai quali ricorrere se questa disciplina vi ha particolarmente ispirato.

Eleonora Tredici
Interior designer e Visual merchandiser