In palestra con piacere

Giovedì, 10 Maggio 2018 Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)
  • Stampa
  • Dillo a un amico
  • Condividilo con i tuoi amici su:

L’esercizio fisico, gli allenamenti in palestra, i workout per dimagrire e rassodare il corpo, suscitano pensieri e sentimenti contrastanti in ognuno di noi.
E’ fuori discussione che ci mettano di fronte alla necessità di attivarci, di cambiare le nostre abitudini, di cambiare regime alimentare: un vero cambiamento che inevitabilmente porta fatica, impegno, che a volte non ci vedrà forti e mossi dalla vera voglia di cambiare e di mettercela tutta.


Ma avete mai pensato che fosse possibile associare il Workout al piacere sessuale?

Direttamente dall’America una Guida che ci spiega come tutto questo possa accadere.
Si chiama Debby Heberenick, sessuologa e professoressa dell’Università dell’Indiana, l’autrice di “The Coregasm Workout”, un’interessante guida per scoprire il fitness e l’attività sportiva da un nuovo punto di vista: il piacere sessuale.

Combinando nel giusto modo e seguendo un preciso ordine respirazione, esercizi cardio ed aerobica, sarebbe infatti possibile stimolare non solo i nervi pelvici, ma anche i relativi muscoli.

Debby Heberenick ha così ideato Coregasm, un piano di allenamento in grado di coinvolgere e stimolare attivamente la muscolatura pelvica. Il nome del programma nasce dalla fusione di due termini, “core” e “orgasm” (addome ed orgasmo) e trova le sue fondamenta nella filosofia tantrica.

Questo particolare workout unisce tecniche diverse che vanno a tonificare l’intero corpo, il quale sprigionerebbe la forza agonistica direttamente dalla pelvi: coinvolgendo muscoli e parti del corpo che solitamente non sono coinvolte direttamente nella pratica sportiva, si arriva a migliorare la performance, riuscendo anche a risvegliare il desiderio sessuale.

Sono diverse le discipline che hanno ispirato questo allenamento: yoga, pilates, walking, running, nuoto e danza, sono tra queste e garantiscono il rassodamento di braccia, gambe, addominali e glutei.

La sua ideatrice afferma che “bastano 10 sessioni di allenamento per sollecitare i muscoli pelvici, come avviene durante il sesso, e provare il massimo del piacere che parte dalla zona pelvica e sale verso l’addome. Coinvolge i muscoli e soprattutto i nervi che stimolano il cervello. Ovviamente è una reazione estremamente fisica perché si sta praticando sport.

Verità o operazione di marketing?

A prima vista potrebbe sembrare che l’autrice del libro miri a realizzare una buona azione di marketing al fine di incrementare le vendite, ma un fondo di verità pare esserci. 
La teoria esplicata nelle varie pagine avrebbe, infatti, un vero fondamento scientifico, derivato dall’osservazione sperimentale.

Vediamo bene di cosa si tratta

La sessuologa Debby Heberenick racconta che si sono resi necessari anni di studi teorici, di pratica in palestra e di confronto costante con le donne che hanno collaborato con lei.

In particolare i vari studi hanno visto come protagoniste 400 donne appassionate di fitness: allenamenti costanti, con alti livelli di concentrazione, sempre seguendo la routine indicata, senza mai discostarsi da essa.

Non per tutte è stato semplice: difficoltà, momenti di scoraggiamento, ma durante lo studio sono state molteplici le donne che sono riuscite a seguire il programma di allenamento alla lettera, arrivando a provare un orgasmo proprio durante il workout.

Ilaria Lelli
Psicosessuologa e Consulente sessuale