Sedia Venezia: idee per sceglierla, abbinarla e personalizzarla

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

Cari lettori e cari sposini, scegliere le scie giuste per la propria casa non è sempre semplice e spesso ci si trova immersi in un’infinità di proposte più o meno congeniali. Spesso basta solamente prediligere modelli iconici, minimali ma altamente funzionali e declinati in infiniti colori e anche personalizzabili: è il caso dell’intramontabile e versatile sedia Venezia.

 

Forse sbirciando la galleria immagini avete capito di quale seduta stiamo parlando ed oggi vogliamo presentarvela in tutte le sue qualità, suggerendovi anche dove comprare la versione Made in Italy online o di persona, come abbinarla ai tavoli ed all’arredo in genere e come sceglierla. Tutto questo ci è stato possibile grazie alla consulenza di Vanni Battilana, titolare di OnlineSedia.

Vanni, quali sono le peculiarità che deve avere una buona sedia per uso domestico?

"La stragrande maggioranza delle persone definisce robusta una sedia per le dimensioni degli elementi senza sapere che la robustezza, la solidità e la durevolezza partono dal tipo di legno utilizzato e dal suo ciclo produttivo. Tra l’altro proprio dalla lavorazione si può ovviare al problema selle scollature perché è necessario ad esempio far essiccare bene il legno di partenza. Sul nostro blog approfondiamo questi passaggi e leggendo i brevi articoli ognuno è come se assistesse alla fabbricazione della sua sedia Battilani”.

Quali sono i parametri da considerare prima di acquistare delle sedie da abbinare ad un tavolo?

"Non ci sono parametri obbligati: la fantasia di ognuno può sviluppare un abbinamento personalizzato. Sui colori abbiamo un’infinità di combinazioni, lo stile è personale, le dimensioni ormai salvo casi particolarissimi sono standard, ma ciò che è fondamentale è la qualità”. 

Vanni raccontaci di cosa si occupa il Vostro brand/e-shop e quali sono i Vostri punti di forza che vi differenziano dalla concorrenza. 

"Siamo la terza generazione a produrre questa sedia, la sedia Venzia e tutto lo inziò il nonno nel 1954. Produciamo anche altri tipi di sedie, ma questa per noi “è la sedia”, la sedia per TUTTI. Siamo il primo e unico produttore a vendere direttamente la sedia al pubblico, sul web con gli e-store sono tutti unicamente rivenditori. Ci differenziano quindi e soprattutto la garanzia massima che possiamo offrire a qualsiasi cliente privato o meno e le nostre sedie sono sempre marchiate con il nostro iconico “diBattilana 17”, marchio ovviamente registrato”. 

Il vostro e-store offre infinite varianti e anche personalizzazioni tutte declinate su un unico modello iconico, la sedia Venezia: come mai questa scelta? 

"La scelta nasce da una strategia di produzione. Come dicevo prima tutti sul web sono rivenditori, noi prima di tutto produttori e puntiamo a realizzare complementi di alta qualità e ad avere costi di produzione contenuti così che il prezzo finale sarà molto accessibile e appetibile ad una numerosa platea di clienti. Questo modello di seduta poi si adatta a molti tipi di arredamento, moderno, classico, rustico, per la casa o il locale pubblico. Se notate è presente anche in molte pubblicità televisive sia per il mood iconico sia per la versatilità stilistica”. 

Quali sono i punti di forza di questo modello di sedia davvero evergreen? 

"Si adatta a moltissimi tipi di ambienti e prestarle più attenzione declinandola anche in colori nuovi e aggiungendo imbottiture e dettagli potrebbero farne la 'NUOVA 500' potremmo dire”

Quali sono gli abbinamenti più di tendenza con questa sedia?

"Oggi si parla di shabby, country, vintage, ma ripeto è una sedia che sta sul mercato da oltre 50 anni o più e come diceva un nostro post 'sempre connessa' come poche altre”

Conoscere la sedia Venezia e la produzione Battilana è stato molto semplice ma la semplicità non è scarsità, anzi, come Vanni ci ha spiegato e trasmesso il loro lavoro nasce da una grande passione per la qualità, per la produzione stessa e per l’arredo. Lui stesso ha detto che forse non è così immediato e facile trasmettere tutto ciò che investono e mettono a livello non solo fisico e materiale ma pure ematico nei loro prodotti, ma credo che sbirciando il loro sito e, soprattutto, acquistando le loro sedie, si possa toccare con mano proprio questa grande qualità e devozione, rara al giorno d’oggi soprattutto negli e-store. 

Ringraziando di cuore Vanni Battilana e tutta l’azienda, Vi rimando a dare un’occhiata alla galleria immagini e, ovviamente, a visitare il loro portale o a raggiungerli di persona. 

Al prossimo articolo, un abbraccio.

Eleonora Tredici
Interior designer