Il fascino di un abito da sposa vintage: indossa l'abito della mamma!

Venerdì, 12 Ottobre 2018 Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)
  • Stampa
  • Dillo a un amico
  • Condividilo con i tuoi amici su:

La moda vintage ha sempre avuto un fascino particolare, possedere un capo d'abbigliamento firmato e datato è un valore aggiunto, se ne possiedi più di uno ancora meglio.
Con il passare del tempo infatti gli abiti evolvono, trasformandosi da prodotti seriali in capi quasi unici da custodire gelosamente. 
Sfoggiato al momento opportuno l'abito vintage ti farà ricevere inevitabili complimenti specialmente quando, con una punta d'orgoglio, svelerai l'età del vestito che indossi.


L'abito da sposa vintage

Ebbene anche per i vestiti da sposa accade la stessa cosa! Le spose che optano per l'abito “old style”sono sempre più numerose, alcune scelgono di farselo confezionare imitando il mood di un periodo storico particolare, altre spulciano tra mercatini e negozi dell'usato alla ricerca del modello giusto che le faccia innamorare e...risparmiare.

Vintage sì, ma “di famiglia”!

Esiste poi una terza categoria di future spose, quelle che decidono di indossare l'abito della mamma o della nonna per convolare a nozze.

Anche tu ti sposerai con un vestito da sposa “di famiglia”?

Allora sei fortunatissima! Significa che è bello e ben conservato, tanto da permetterti di fargli vivere una seconda giovinezza! E poi vuoi mettere la gioia di mamma o nonna nel rivedere il loro abito da sposa addosso a te?

Di certo ti emozionerà il pensiero di indossare un vestito tanto speciale e per far sì che tu sia davvero perfetta voglio darti alcuni suggerimenti ad hoc.

Fai rinascere il tuo abito da sposa vintage con alcuni piccoli accorgimenti

  • La prima cosa da considerare è che con tutta probabilità l' abito avrà bisogno di alcune riparazioni, non necessariamente perchè sia danneggiato, piuttosto per adeguarlo alle tue esigenze.
  • I ritocchi saranno quasi d'obbligo al fine di adattarlo al tuo corpo e magari aggiungere qualche particolare che lo renda più “attuale”.
  • Tieni presente che in casi come questo è sempre meglio stringere che allargare ed accorciare piuttosto che allungare, interventi di questo genere infatti possono lasciare antiestetici segni o evidenziare discromie nel tessuto dell'abito.
  • Considera che la stoffa di cui è fatto il tuo abito da sposa vintage può essere più fragile data “l'età” ed anche il metodo di lavorazione con cui è stato confezionato ha il suo peso in un eventuale restyling.
  • Ti suggerisco perciò di rivolgerti ad una brava sarta che possa effettuare tutte le riparazioni necessarie con adeguata esperienza e delicatezza.
  • Ultima regola importantissima! Una volta sistemato l'abito andrà rinfrescato lavandolo a secco, la lavanderia deve essere seria e assolutamente specializzata, è molto importante eseguire questa operazione DOPO le riparazioni e MAI PRIMA.

Dopo le nozze

E qui arriva la vera chicca! Vuoi lasciare il tuo abito ai posteri praticamente come nuovo?

Lavalo a secco e riparalo se danneggiato poi...METTILO SOTTO VUOTO in un apposito sacco che riporrai in una scatola (meglio stia al buio affinché il colore rimanga inalterato).

Ti garantisco che, anche se lo riaprirai tra trent'anni, sarà in perfette condizioni e nel caso tua figlia volesse convolare a nozze indossando il tuo abito da sposa...beh non ti farai assolutamente cogliere impreparata!

Alessandra Cristiani
La Fata Madrina - Consulente Spose
Chi sono - Facebook