Un viaggio di nozze in Giappone per veri esploratori: Koyasan sul monte Koya

Giovedì, 06 Dicembre 2018 Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)
  • Stampa
  • Dillo a un amico
  • Condividilo con i tuoi amici su:

Ci avrete sentito dire fino allo svenimento che, in questi ultimi due/ tre anni, i viaggi di nozze più alla moda sono quelli che offrono “esperienze”. C’è chi scegli di fare particolari tour enogastronomici, chi va con la rompighiaccio in Alaska e chi dorme sotto le stelle in un campo tendato nel deserto. Restiamo per il momento in Asia, in Giappone.
Il Giappone è pieno di esperienze che potete fare, ci possiamo scrivere almeno quattro libri, ed è, certamente, il luogo perfetto per chi sta cercando un’esperienza legata alla meditazione, al buddhismo o per chi semplicemente vuole svotarsi la testa dai problemi di tutti i giorni.


Se restate con noi un paio di minuti, vi raccontiamo di un posto tutto particolare e molto spirituale dove potrete trascorrere una luna di miele indimenticabile.

Siamo in Giappone, a Sud di Osaka. Qui c’è un piccolo villaggio avvolto nelle foreste formato in buona parte da templi. Siamo sul Monte Koya e il paese si chiama Koyasan.
Se volete un viaggio di nozze in Giappone non solo da semplici turisti ma anche un po’ da esploratori, ve lo consiglio! Qui i monaci si dedicano allo studio del buddhismo e proprio questo luogo è molto richiesto per una delle esperienze più particolari del Giappone: dormire in un tempio buddhista a contatto con i riti e le tradizioni dei monaci

Vi dico subito che questa è la tipica tappa del viaggio di nozze in Giappone che noi cerchiamo di spiegare al meglio per i nostri clienti: non si va sul monte Koya per un hotel in particolare, o per vedere qualche attrazione in particolare.

Ci si va proprio per la sua semplicità, l’atmosfera spirituale e per vedere la tipica nebbiolina al mattino che si forma tra le foreste di cedri. Parliamoci chiaro: è una notte abbastanza scomoda, il bagno è in comune (ma sempre pulitissimo, come tutto in Giappone) e dovete sceglierlo proprio come “esperienza di viaggio”. Si dorme in Shukubo (che significa proprio “alloggio nel tempio”) sul tipico futon e si indossa lo yukata.

Tutto è super tradizionale, anche la cena che è sempre inclusa ed è vegana… e ovviamente servita ad orari “da monaco” quindi alla sera presto.

Sul monte Koya potrete partecipare alla preghiera mattutina dei monaci (ma vedete voi perché l’orario è davvero molto molto presto), potete vedere le cerimonie principali che regolando la vita quotidiana di chi segue in buddhismo in ogni momento della giornata. In tutto c’è una certa armonia, un certo disegno preciso. Ed è proprio questo uno dei motivi per inserirlo in un Tour del Giappone oltre alle città principali.

Il monte Koya non è solo dormire nel tempio, potrete visitare alcuni dei luoghi che vi resteranno sicuramente più impressi alla fine del vostro viaggio: visitate assolutamente Okuin Gobyo, forse il cimitero più famoso del Giappone, con le statue di Buddha con il “bavaglino rosso” come offerta delle mamme in protezione dei loro bambini. Qui entrerete attraversando il ponte che, per tradizione, unisce il mondo dei vivi con l’aldilà. Un luogo dove si dice che gli spiriti siano in attesa di lasciare questo mondo.

Le tombe più antiche hanno una costruzione che non vedrete in nessun altro posto: sono composte da 5 pietre che rappresentano i 5 elementi. Hanno un che di malinconico, a differenza di quelle molto più moderne, che potrete trovare sempre nel cimitero. Il Tempio Kongobuji è uno dei templi principali, attorno al quale ruotano i cento e più edifici che si trovano sul monte. Il Monte Koya ospita una grande area sacra (Danjo Garan): un complesso di templi, pagode e santuari.

Finora, vi abbiamo parlato di sacralità, templi, sveglia presto al mattino e spiriti che vagano nel bosco. Vi assicuriamo che non si tratta di un film horror, anzi! E’ una delle esperienze del vostro viaggio di nozze in Giappone che più vi resterà in mente. Vedrete il paese con occhi molto diversi da quelli dei turisti e vi metterete davvero in Gioco per conoscere le tradizioni più antiche del Giappone.

Il monte Koya non è una tappa per tutti, e magari non siete ancora pronti… o forse si?

Se siete pronti, siamo pronti anche noi per aiutarvi ad organizzare il viaggio. Mandateci una Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.… rispondiamo quasi subito. A presto!

Emilio Zanetti e Valeria Silvestrini
Consulenti di viaggi online, Evolution Travel Network