Come gestire al meglio il budget del vostro matrimonio

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)

Spendere bene il budget matrimoniale, ossia, quel gruzzoletto (più o meno piccolo) che serve per coprire le spese di nozze, può diventare un bel problema per gli sposi che non hanno la minima idea di come pianificare le uscite. Molti, infatti, pur avendo a disposizione una grande somma di denaro, non riescono a gestire le spese del matrimonio e, quindi, finiscono per sperperare tempo e soldi in cose inutili.


Immagino che nessuno vorrebbe essere tra questi, ma facendo qualcosa per la prima volta, potrebbe capitare a tutti di sbagliare. A meno che non seguiate qualche piccolo consiglio che vi aiuterà ad amministrare il budget di nozze senza commettere errori.

Ho deciso, quindi, di aiutarvi! Partiamo dall’inizio e vediamo insieme cosa fare:

1. Determinate la fonte

La prima cosa da fare è stabilire con esattezza la cifra. Sarà, pertanto, fondamentale sapere da dove vengono i soldi:

  • Se contribuiscono i parenti al matrimonio: parlatene con loro e pianificate insieme le cose da pagare grazie al loro aiuto.

  • Se, invece, avete creato una lista nozze online (cosa che, ormai, fanno molte coppie di sposi) per ricevere denaro al posto dei regali di nozze, dovete giocare d’anticipo. Come? Creando la lista nozze almeno 7 mesi prima della data del matrimonio così potrete iniziare a calcolare (orientativamente) la somma ricevuta.

A proposito di lista nozze online, state bene attenti, perchè su internet ne trovate di diversi tipi, ma non sono tutte vantaggiose e non tutte hanno lo stesso prezzo. Quindi, vi suggerisco di leggere questo articolo pubblicato qualche tempo fa su questo blog che vi aiuterà a valutare quali sono le migliori sul mercato!

2. Impostate un massimo e un minimo

Fate una somma del totale dei fondi e impostate la cifra come valore massimo da spendere, cosa che non vuol dire che dobbiate spenderli tutti.
Stabilite, poi, un budget di spesa inferiore rispetto alla cifra massima, lasciando una forbice di almeno 5.000€. Vi spiego meglio: se avete una cifra totale di 25.000€,  determinate 20.000€ come budget di spesa, il resto mettetelo da parte per il futuro.

3. Date importanza alle priorità

Fate una lista delle cose che vi piacciono di più: buffet di dolci, dj o gruppi musicali, angolo bar, show cooking, discoteca, ecc.
Del resto, organizzare un matrimonio gestendo bene le spese non vuol dire che non dovete concedervi il piacere di scegliere quello che vi piace, altrimenti smette di essere una festa per voi sposi!

4. Fate una ricerca dei costi

Richiedete dei preventivi ai fornitori in maniera tale da poter fare una ricerca dei costi e scegliere quello più basso.

5. Progettate il budget

Avete mai sentito parlare di business plan? È un modello che si usa per la pianificazione aziendale. Scherzi a parte, sarebbe troppo complicato per un matrimonio, ma l’idea di base è quella. Mettere nero su bianco i preventivi di spesa e le somme di ognuna. Per fare un esempio: decorazioni 2.000 €, ricevimento 7.000 €, inviti 1.000 €, affitto macchina 2.000 € e via dicendo.

6. Tagliate i costi inutili

Cercate di tagliare le spese inutili come, ad esempio, quelle eccessive legate alle decorazioni del ricevimento o agli inviti di nozze. Su internet trovate tantissime soluzioni di nozze fai da teper risparmiare e poi, di questi tempi, è l’home made che va per la maggiore. Date un’occhiata a quello che fa la mia amica Kamido, sono certa che troverete qualche idea carina da cui prendere spunto!

Marta Mangione
Consulente Organizzazione nozze low-cost