5 errori da evitare quando si organizza un matrimonio fai da te

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)

Realizzare dei “Do it yourself” per risparmiare sulle spese di nozze pare che sia il trend più in voga per i matrimoni 2018, ma quali sono gli errori in cui possono cadere gli sposi che organizzano un matrimonio homemade?


Fare un matrimonio fai da te ha i suoi pro e i suoi contro: se, da un lato, permette di dilettarsi nel home-made e di personalizzare ogni dettaglio, dall’altro, può essere dispendioso se non si sanno pianificare le spese e se non si ha la più pallida idea di cosa fare.

Ecco le situazioni tipiche in cui peccano gli sposi amanti fai da te, più qualche consiglio per evitare di spendere una fortuna.

1. Eccedere con il budget di spesa

Uno degli errori classici di chi inizia a dilettarsi col fai da te è quello di non valutare bene i costi.

Mi spiego meglio: se avete visto quella partecipazione di nozze o quel segnaposto in sughero che vi piace tanto, prima di iniziare, fate un elenco di tutto l’occorrente necessario e stimate il prezzo che ci vuole per comprare il materiale.

Solo in questo modo potrete sapere se state effettivamente risparmiando oppure no.

2. Non rientrare nei tempi

Tenete presente che non siete dei professionisti e, quindi, potrebbe essere stancante prepare 300 segnaposto personalizzati o incartare 400 bomboniere. Ragion per cui, fate una prova tempo prima di procedere con l'investimento. Vi basterà calcolare quanto impiegate in media (su 50 o su 100 DIY) a preparare la vostra decorazione di nozze fai da te.

3. Ordinare materiale insufficiente

Un altro errore da non fare è quello di comprare poco materiale o solo quello che basta a realizzare il vostro lavoro. Considerate che potreste sbagliare o potrebbe servirvi qualche accessorio fai da te in più. Fate scorta di materiale extra, meglio prevenire che curare!

4.Non avere spazio a disposizione

Le decorazioni del matrimonio occupano spazio, è certo che non potrete tenere tutto sul tavolo della cucina fino al grande giorno! Affittate un garage o una mansarda da usare come piccolo deposito, oppure, liberate una parte della casa dove potrete conservare tutto.

5. Organizzare il trasporto delle decorazioni

Aimè, il lavoro non è ancora finito, arriva la parte più difficile: quella dell’imballaggio e del trasporto.
Mettete tutto all’interno degli scatoloni e confezionate delicatamente le decorazioni usando della carta plastificata. Successivamente, pianificate il trasporto concordando gli orari insieme al locale dove farete il ricevimento.

Niente di difficile, ve lo assicuro, se seguirete i miei consigli sono certa che non avrete alcun tipo di problema!

A proposito di consigli per evitare di sperperare tempo e denaro, avete già pensato alla vostra lista nozze?
Siete più tipi da servizi di piatti, pentole e accessori vari o vi piacerebbe ricevere un regalo davvero utile?  

Anche in questo caso, ho un piccolo suggerimento da darvi… la lista nozze online di Splitit! Si crea in pochi secondi ed è facilissima da usare!

È la soluzione perfetta per ricevere i soldi dei regali di nozze direttamente sul vostro conto corrente. Così potrete spenderli come meglio credete: per il viaggio di nozze, mobili, articoli per la casa e, perchè no, anche per realizzare le vostre decorazioni di nozze home made!

Marta Mangione
Consulente Organizzazione nozze low-cost