Come gestire gli spazi d'arredo

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)

Cari Sposini e Cari Lettori, oggi trattiamo un argomento topic che tutti hanno affrontato, almeno una volta, nel corso della propria dimensione domestica. Stiamo parlando della gestione degli spazi di un arredo e nel dettaglio della distanza tra un mobile e l’altro.

 

Ma quali devono essere questi spazi per definirsi adeguati? Beh, ci sono ovviamente canoni standard che promettono la giusta fruibilità e vivibilità degli ambienti e noi abbiamo voluto semplificarvi l’argomento per avere una sorta di prontuario o guida facile da consultare al bisogno. Cominciamo subito!


L’area living

Il passaggio attorno al divano, o alla poltrona, deve essere di norma di almeno 50-60 cm.

Lo spazio tra la parete attrezzata o TV e il divano deve essere di almeno 150-200 cm. I produttori degli apparecchi TV indicano spesso la distanza consigliata per vedere al meglio, senza danneggiare o affaticare la vista.

Lo spazio tra il divano, o la poltrona, e un arredo (come un tavolino da fumo) si aggira attorno ai 50-60 cm.

La cucina

Tra i mobili ed altri arredi: se la cucina è lineare o ad L devono esserci almeno 80 cm di spazio libero.

Tra l’isola e altri arredi o pareti lo spazio libero deve essere, ai lati dell’isola, di almeno 100-120 cm.

La sala da pranzo

Lo spazio attorno alle sedute deve essere di almeno 50-60 cm, mentre per un passaggio agevole dietro alle sedie occupate dai commensali tenete conto di altri 40-60 cm circa.

La camera da letto

Lo spazio di passaggio attorno al letto deve essere lateralmente di almeno 80 cm. Frontalmente, invece, la distanza è variabile a seconda dell’ampiezza della stanza, in questo caso fate delle prove per essere certi di muovervi agevolmente anche con eventuali pesi o oggetti.

Lo spazio tra l’armadio ed altri mobili deve essere abbastanza ampio da permettere l’apertura delle ante e quindi non inferiore ai 60 cm. L'ideale si aggira attorno agli 80 cm.

Il bagno

Lo spazio tra i sanitari. Fra WC e bidet deve essere di almeno 15-20 cm a seconda della dimensione della stanza.

Lo spazio davanti ai sanitari deve essere di almeno 60-80 cm.

Lo spazio davanti alla lavatrice è bene sia di almeno 80 cm ma se l’apertura dell’oblò è frontale aggiungete almeno altri 40-45 cm.

Le eccezioni

Ovviamente, se la stanza in questione è particolarmente ridotta come metratura ed è necessario sistemare alcuni arredi, queste misure standard.

possono essere ridotte. Ma attenzione, la fruibilità deve sempre essere garantita. A partire dalle ante dei mobili che devono potersi aprire e chiudere comodamente senza urtare il mobilio o le pareti. Se poi l’organizzazione interna dell’ambiente diventa difficile meglio chiedere consigli ad un esperto, anche online a bassissimo costo. Rivolgetevi con fiducia per esempio a Progettazione Online per una consulenza e, perché no, per un progetto. 

Vi è risultata utile questa guida? Voi come avete risolto eventuali mancanze di spazio in casa? Fatecelo sapere.

Al prossimo articolo, un abbraccio.

Eleonora Tredici
Interior designer