Stanze beige: idee d'arredo per rinnovarle e renderle più carismatiche

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)

Cari Lettori, spesso, viene consigliato di arredare sfruttando colori neutri e che difficilmente stanchino col passare del tempo e delle mode. E’ il caso del colore beige: caldo, famigliare, raffinato e versatile ma spesso troppo monotono e stucchevole, poco personalizzato e valorizzato.


Ciò succede anche se si acquista o si è in affitto in una casa studiata secondo i dettami del moderno home staging, disciplina che rende le case più appetibili ai committenti ma che quindi necessità di tonalità d’arredo neutre e adatte un po’ a tutti. Personalizzare gli ambienti è facile e pure low cost e bastano davvero pochi e ben studiati dettagli, anche per rinnovare una stanza che non vi piace più.

Ecco, quindi, qualche consiglio e tonalità abbinabile al beige per ridare alle stanze di casa nuova vita e carisma senza stravolgere tutto. Siete curiosi? Sbirciate anche la gallery per avere ulteriori dritte e ispirazioni.

I complementi giusti per personalizzare e ravvivare il beige

Per dare un po’ di vita al beige è necessario utilizzare colori più vivi e decisi e, soprattutto, per non stravolgere la casa è ideale l’uso di complementi d’arredo e tessili. In particolare, questi ultimi sono troppo spesso sottovalutati e per questo vi consiglio questo corso-guida che vi spiegherà passo passo come fare un restyling solo con le stoffe d’arredo.

Tra gli altri oggetti perfetti vi consigliamo vasi, cornici, poster e quadri, statuette e suppellettili vari, anche ricordi di viaggio e souvenir, lampade, candele e simili. Capirete sicuramente meglio negli esempi nella galleria fotografica.

Il beige e il corallo

Ecco, entriamo nel vivo degli abbinamenti cromatici con il beige e il primo che vi proponiamo è decisamente attuale e primaverile. Stiamo parlando del corallo, Living Coral secondo Pantone che lo ha eletto nuance del 2019 e che, sicuramente, è in grado di vivacizzare e raffrescare il tenero e caldo beige.

Utilizzatelo nei punti giusti, cioè, sceglietelo per rendere protagonisti alcuni angoli come, per esempio, il divano, l’angolo cottura o le piastrelle della cucina, la zona pranzo, la specchiera del bagno, il letto e la toiletta o la scrivania, ecc. Sicuramente, è una nuance più femminile ma se ben abbinata può esser utilizzata anche per case maschili.

Il beige e il verde

Il verde, invece, è più maschile e può esser scelto tra infinite sfumature, anche abbinabili tra loro per dare maggior dinamismo alle stanze più diverse della casa.

Per esempio, il verde acido è molto giovanile, primaverile ed estivo e rinfrescante, il verde salvia invece è molto più raffinato e avvolgente, il verde muschio è perfetto utilizzato sul velluto e dona calore in inverno ma anche raffinatezza e regalità. Questi sono alcuni esempi ma potrete davvero usare e osare le tonalità del verde che più vi piacciono.

Il beige e il nero

L’abbinamento beige e nero invece può essere interpretato in diversi modi. Per esempio, è perfetto per rendere l’ambiente più lussuoso e raffinato sfruttando magari rivestimenti come la pavimentazione o il divano in nuance scure e definite. Ma può anche contribuire a creare angoli etnici soprattutto se mixato a dettagli in legno e a tessuti a righe o disegni esotici.

Il beige e il rosso

Il rosso è un colore unisex e decisamente vitaminico, energico e vistoso che può benissimo dare nuova vita ad una stanza giocata soprattutto sui toni delicati del beige.

Con una tonalità accesa e moderna si potrà rivestire il divano o scegliere una poltrona iconica o contemporanea proprio rossa. Le cornici daranno dinamismo e personalità per esempio ad un salotto, all’ingresso o allo studio e invece il rosso porpora renderà le stanze più lussuose e calde, signorili.

Il beige e il marrone

Anche il marrone è una nuance particolarmente di tendenza quest’anno e che, comunque, rende sempre molto bene.

Accostando, per esempio, una tonalità scura al beige questo risalterà e si potranno rendere più moderne anche le case più démodé. Il marrone più aranciato è perfetto per aumentare il calore del beige e magari mixarlo anche con del bianco: insomma ogni tonalità, come visto anche per il verde, può suggerire mood diversi e mai uguali, tutti da provare.

Il marrone, inoltre, è un colore davvero senza tempo e vincente, da non sottovalutare.

Voi quale nuance preferite in abbinamento al classico beige? Fatecelo sapere. Un abbraccio e al prossimo articolo.

Eleonora Tredici
Interior designer e Visual merchandiser