Abiti da sposa Jenny Packham: un vestito per ogni personalità

Mercoledì, 23 Novembre 2016 Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)
  • Stampa
  • Dillo a un amico
  • Condividilo con i tuoi amici su:

Un fienile, il gusto retrò-chic e abiti leggeri come chiffon. La parola chiave della collezione Bridal di Jenny Packham è leggerezza.


La delicatezza dei tessuti riflette il mood gipsy che si intona perfettamente con il richiamo vintage agli anni Settanta, come nell’abito Eddie dove le maniche sono larghe e il vestito è dolcemente scollato a V sul seno.

Ma la contaminazione retrò più evidente è sicuramente quella riferita agli anni ’30: gli abiti Aries, Dolly, Faith, Harmonica e Susanna sono sicuramente quelli legati di più all’heritage. In particolare il vestito Harmonica è caratterizzato da impalpabili balze che rendono leggiadra la silhouette. Inoltre, è impreziosito da ricami floreali e da cristalli che creano un’allure romantica e unica all’abito.

Il gusto country e la scelta dei dettagli raffinati sono alla base di questi abiti nunziali da sogno.

È come se la designer volesse regalare un matrimonio che evada dalla normalità, trasportando la sposa in un regno o in un’epoca unica che possano essere gli anni ’30 e ’70 oppure in una prateria americana.

Si intravedono anche elementi rock su alcuni abiti con cristalli che formano stelle oro e argento come nell’abito Jolene.

Anche il tulle diventa protagonista di questa collezione così armoniosa ed elegante da sembrare di indossare le onde leggere del mare durante una mattinata estiva.

È, sicuramente, una collezione da vivere all’aria aperta o suggerirei d’estate, sebbene ci siano abiti con maniche lunghe o con mantelline.

L’ispirazione viene sicuramente dall’amore che alimenta la fantasia. La particolarità di questa bridal collection sta nel suscitare una sensazione di naturalezza: nessun abito pomposo, nessun abito principesco, ma semplicemente un’eleganza classica dal tocco glamour.
La silhouette degli abiti si posa dolcemente sul corpo della sposa rendendo anche lei leggera, come se circondata da un’aureola sognante.

Un abito per ogni personalità. Un abito per ogni sogno. Questa è Jenny Packham.

Martina D'Ammassa
Fashion Blogger Maamood.com