Il Wedding 2.0 parte dell'atelier di abiti da sposa

Lunedì, 28 Novembre 2016 Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)
  • Stampa
  • Dillo a un amico
  • Condividilo con i tuoi amici su:

Troverò mai l'abito da sposa dei miei sogni? Quanto spenderò per il mio vestito da sposa?
Sarò in grado di organizzare tutto il mio matrimonio da sola in maniera impeccabile? Queste sono solo alcune delle domande che ogni futura sposa si pone prima dell'inizio dei preparativi di nozze, ma non temete, organizzare il matrimonio, oggi, può essere molto più semplice di quanto lo fosse anni fa!


Questo grazie al web, ai magazine online, ai social ed alle aziende del settore matrimonio che si stanno evolvendo verso un approccio wedding 2.0.

Il settore da sempre più legato alla tradizione, ma al contempo ai corsi e ricorsi storici di trend e mode è, senza tema di smentita, quello degli atelier di abiti da sposa, ma anche questo comparto, oggi, per fortuna sta cambiando e si sta adattando al wedding 2.0.

In Italia, le spose possono ancora scegliere fra piccole sartorie, atelier di singoli/e sitlisti/e o atelier multi-griffe, ma in questi ultimi anni stanno nascendo realtà che uniscano tutte queste peculiarità, fornendo alla spose un servizio a 360°.

Inoltre, l'atelier non è solo il luogo della scelta dell'abito da sposa, bensì, può essere anche il riferimento per lo sposo e per gli invitati che troveranno in un solo contesto il proprio abito da cerimonia.

Se la differenza la fanno di certo qualità e professionalità, oggi esistono due fattori ugualmente importanti di cui tutti gli atelier dovrebbero tenere conto, ovvero, il web e la convenienza.

Una sposa, ora più che mai, vede nel sito web e nella gestione social di un atelier il suo biglietto da visita e, spesso, tutto parte proprio da un click; per quanto riguarda la convenienza, nell'era della crisi economica, non vi è dubbio che gli sposi mettano da parte le griffe in favore di una qualità reale e concreta. In particolare, le spose sono sempre più attente riguardo il rapporto qualità-prezzo.

E' quindi fondamentale che un atelier 2.0 disponga di un ottimo sito web, di un catalogo online, di una presenza sui social efficace e costante e che garantisca abiti di qualità a prezzi competitivi.

Il wedding 2.0, quindi, esige un atelier che vanti un connubio perfetto fra visibilità e contatto diretto, fra qualità e prezzo, fra eleganza e modernità, nel rispetto delle esigenze delle spose e delle loro possibilità di spesa.

InsiemeOnline.it