Il cappello: un accessorio che completa la mise di spose ed invitati

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Voto)

Ben trovate care amiche! Oggi voglio parlarvi di un accessorio che, in tempi più remoti, completava quotidianamente l'outfit di uomini e donne, soprattutto della buona società e che donava fascino ed eleganza anche alle spose durante la festa di matrimonio. La moda ne prevedeva tipologie diverse secondo le occasioni e le stagioni.


Se prima il cappello poteva incarnare l'appartenenza ad una certa classe sociale, oggi, tende a rappresentare e comunicare la personalità di chi lo indossa. Viene portato con disinvoltura e piacere, non come un accessorio da ostentare. 

Con il cappello bisogna assolutamente “sentirsi” belle, affascinanti, eleganti.
Se si pensa di essere goffe o impacciate è meglio non metterlo, si rischia veramente di fare brutta figura o, quantomeno, di non valorizzare l’abito.

E' raro vedere delle spose con il cappello e bisogna dire che, effettivamente, è un argomento poco affrontato e poco frequente; il velo la fa da padrone ma, se avete deciso di indossarlo per il vostro matrimonio o anche se siete solo invitate ad una festa di nozze, ci sono delle valutazioni da tenere bene a mente.

I punti fermi da tenere in considerazione

1. Non eccedere con l'eccentricità. Occorre sempre tener di conto di quale occasione si tratta. Cercate di essere eleganti senza, invece, cadere mai nell'eccesso o, ancor peggio, nel ridicolo.

2. Evitate il cappello dello stesso colore del vostro abito, se siete degli invitati. Non state indossando una divisa militare. Spezzate e giocate con i colori, tenendo conto anche della stagione.

3. Il galateo prevede che le donne possano vestire un cappello ad un matrimonio solo se la madre della sposa lo indossa. Se, quindi, si desidera arricchire la propria mise con questo raffinato e elegante accessorio, si dovrà prendere contatto con la madre della sposa per essere sicuri che lo indossi. Nemmeno la madre dello sposo, inoltre, dovrebbe indossare il cappello se non è indossato dalla futura consuocera.

4. La sposa che decide di indossare il cappello dovrà indossarlo per tutta la giornata in quanto esso è come il velo.

5. L’unico tipo di copricapo che la donna (sposa o invitata) può anche non togliere a tavola è quello di dimensioni misurate, fa parte integrante dell’acconciatura dei capelli e completa lo stile dell’abito.

Le sposine amanti del cappello devono, innanzitutto, verificare se l’abito è adatto, non tutti gli abiti da sposa sono accessoriabili col cappello.

Di solito, nell’atelier dove si acquista l’abito le commesse dovrebbero saper consigliare il tipo di copricapo più adatto.  

Inoltre, bisogna fare molta attenzione anche alla pettinatura che si intende avere. Meglio evitare una chioma svolazzante, a meno che la sposa non sia molto giovane, l’abito non sia “disinvolto” e il cappello in armonia con l’atmosfera intera.

I capelli raccolti stanno decisamente meglio; la sposa viene ad assumere un aspetto molto più curato. Bisogna sempre fare le prove assieme al parrucchiere, il quale deve essere avvisato di cosa la sposa vuole mettersi in testa (velo o cappello) per adottare lo stile più consono!

Come va portato il cappello?

Si appoggia sulla sommità del capo, si calca bene sulla parte alta in modo da sentirlo calzato, poi, si tira verso la fronte la parte centrale della tesa in modo da lasciar scoperto solo lo spazio di un cm sopra la linea delle sopracciglia.

Provare per credere. L’effetto che si ricava portando la tesa verso l’alto anche solo di poco e poi giù di nuovo verso gli occhi; noterete come cambia la profondità del vostro sguardo!

Ultima indicazione: il cappello sta bene a quasi tutti i visi anche se si indossano gli occhiali.

Che voi siate una invitata o una sposa e stiate riflettendo sulla possibilità di indossare un cappello per la cerimonia, spero che ora abbiate le idee un po' più chiare! :)

E ricordate: sobrietà, eleganza e pertinenza sono le parole chiave che vi condurranno verso la scelta migliore!

Francesca Salinetti
Event Planner, Meraviglioseventi