Marta Mangione

Marta Mangione

Consulente liste nozze online e Organizzazione nozze low-cost 

Laureata in Scienze della Comunicazione, storyteller per passione e attrice ma non di professione.

Ama i libri e la lettura straniera, vive d’arte e musica. In pochi, la conoscono come appassionata di moda ma, sin da piccola, insieme alla nonna, teneva d’occhio lo stile.

Esperta di organizzazione di liste di nozze online ed organizzazione di matrimoni low-cost, nel team di Splitit, è la social media manager e, unendo la sua passione per il bello e per la scrittura, cura anche la sezione wedding dello Splitit magazine.

Splitit
Facebook.com/splitit.it
Twitter.com/SPLITIT_IT 
Instagram.com/splitit.it

Contattami su: http://splitit.it/pages/contact

URL del sito web: http://www.splitit.it Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Quasi tutti i trentenni di oggi (mi riferisco a quelli hanno già trovato l’anima gemella, si intende) sognano di sposarsi, ma quasi tutti abbandonano l’idea cinque o dieci minuti dopo.
Per alcuni basta pensare alle spese di nozze per correre via a gambe levate. È pur vero che sposarsi ha un costo non indifferente, ma è altrettanto vero che, grazie ai nuovi trend e alle nuove mode (fai da te, green, vintage style), è possibile sposarsi risparmiando sulle spese.

Che matrimonio sarebbe senza una festa con le amiche prima del grande giorno, non credete anche voi? Non esiste sposa al mondo che non l’abbia fatto: un tè con le amiche, una serata in discoteca, un aperitivo, un viaggio, ecc. Di qualsiasi tipo di addio al nubilato si tratti, ogni sposa né ha ricevuto uno, ma i più belli in assoluto, secondo me, sono quelli inaspettati, quelli organizzati di nascosto dalle amiche della futura sposa, mesi e mesi prima!

Avere una pelle perfetta e una forma fisica smagliante il giorno delle proprie nozze è da sempre il sogno di tutte le spose.
Ma capita spesso che, per mancanza di tempo o di soldi (alcuni centri benessere hanno, purtroppo, prezzi esorbitanti), si arrivi troppo tardi a prendersi cura del proprio benessere fisico e, in pochi giorni, non si può certo pretendere che si facciano miracoli!

Il dubbio più comune tra gli invitati a un matrimonio, ormai da parecchi anni, è sempre lo stesso: cosa regalare agli sposi?
Oggi, sono molte le coppie che chiedono soldi al posto dei regali di nozze. Alcune, perché hanno superato lo step della convivenza, altre, perchè hanno già tutto quello che gli serve, altre ancora, invece, perché preferiscono scegliere in autonomia come spendere il denaro ricevuto.

L’usanza del viaggio di nozze nasce dalla tradizione del “rapimento” delle Sabine e ha radici lontanissime.
Il rapitore aveva la necessità di nascondersi ai parenti della sposa e, quindi, era costretto a cercare un posto lontano da casa in cui trascorrere un certo periodo di tempo per placare le acque.

“Un matrimonio è pur sempre un matrimonio!”. Chissà quante volte avete sentito ripetere questa frase, ma allora, se il vecchio detto avesse ragione, noi che ci staremmo a fare? Dall’esterno i matrimoni sembrano tutti uguali, ma posso assicurarvi che non è così. Chiedete agli sposi o alle wedding planners, cioè a coloro che riescono a cogliere dettagli che gli altri non vedono e vedrete che vi confermeranno la mia considerazione.

Pagina 3 di 7